Guarigione Angelica della Sessualità per l’Amore Infinito tra il Femminile e il Maschile

Ciao a tutti/e 👼🏻

Partendo dalla visione dell’articolo precedente Guarigione Angelica per l’ Amore Infinito tra Femminile e Maschile, gli Angeli vogliono guidarci alla guarigione angelica di entrambe le energie, rispetto alla Sessualità .

Questo processo è molto profondo e intenso e di fatto determina completamente l’evoluzione dell’umanità e l’energia della Terra.

Non c’è altro modo di essere veramente felici che ritrovare l’essenza sana di queste due energie e armonizzarle.

img_20180830_0119193817174173741711748.jpg

Ci sono vari aspetti di entrambe le energie che hanno bisogno di essere riequilibrati.

Un aspetto molto interessante di questo processo è che così come il maschile è il femminile perverso si alimentano a vicenda, anche il processo di Guarigione è totalmente complementare perché la guarigione di una delle energie stimola la guarigione dell’altra.

Una prima guarigione importantissima che il Femminile ha bisogno di realizzare per tornare alla sua essenza sana, è la guarigione della sessualità, e in particolare delle dinamiche dell’ harem e di schiavitù sessuale.

Questa dinamica si riferisce a tutte le forme di schiavitù sessuale e di harem vere e proprie che gli uomini hanno messo in atto nei confronti delle donne per secoli e secoli, così come tutte le moderne forme di questa schiavitù , che sono i resti karmici di quelle esperienze e spesso creano harem energetici e forme di schiavitù psicologica nella società attuale.

img_20180830_012029856959159650824981.jpg

Una delle manifestazioni di queste dinamiche sono le molte donne che accettano una relazione con un uomo sposato, rimanendo appese per tempi lunghissimi alla speranza di diventare un giorno la vera donna di questo uomo e in dinamiche di competizione energetica con la moglie o con altre eventuali donne.

O dall’altra parte, le mogli che accettano la promiscuità del proprio uomo e considerano che il problema siano le altre donne, considerate rivali.

Questa è la forma in cui tutte queste donne rivivono dinamiche che hanno subito in altre vite e che la loro anima desidera superare.

Per questo, se sei una donna e ti trovi in qualche modo in questa situazione, sia come schiava preferita che come schiava secondaria, la soluzione del dilemma non è come attrarre l’uomo a te e vincere sulle tue “rivali”, ma al contrario, come superare questa dinamica karmica e uscire finalmente dall’energia dell’harem e della schiavitù sessuale.

IMG_20180901_002510

Ovviamente l’origine di questa dinamica è il maschile perverso, lussurioso, violento e dominatore e le donne sono state vittime per millenni di questa energia perversa.

Quindi, di fatto, la responsabilità primaria di sciogliere questa dinamica spetterebbe proprio al maschile.

Ma considerando che – sebbene la dinamica dell’ harem e della schiavitù sessuale crei un fortissimo danno spirituale sia al maschile che al femminile impedendogli chiaramente di sperimentare il vero amore tra di loro – le donne soffrono una quantità enorme di conseguenze gravi sulla loro vita a causa di questa dinamica, è urgente per loro liberarsene.

Se desideri farlo, puoi chiedere aiuto agli angeli, permettendogli di aiutarti a elaborare completamente queste esperienze del passato e rilasciarle, a perdonare te stessa e gli altri ed a integrarne le lezioni.

La lezione essenziale di questo processo è che sei una donna libera, integra, indipendente, completa, degna, con diritto alle proprie scelte in ogni ambito della vita e che merita l’Amore al suo più alto livello, cioè l’Amore Infinito con un’ energia maschile sana, se lo desideri.

Il processo di Guarigione Angelica delle dinamiche dell’ Harem e di schiavitù sessuale ti porta a rilasciare tutta la spazzatura energetica che il Maschile perverso ha rovesciato su di te, cercando in tutti i modi di farti entrare nel ruolo dell’ oggetto sessuale e che può aver fatto sviluppare in te questa forma di femminile perverso.

Ma non importa quanto tu possa arrivare a essere sexy o anche affermarti nella posizione della schiava preferita. Il ruolo di oggetto sessuale è sempre, comunque, qualcosa che ti causa sofferenza e che ovviamente impedisce l’esperienza del vero amore.

Ovviamente liberarsi da questi ruoli non significa affatto smettere di essere sensuali: al contrario smettere di essere schiave significa finalmente riappropriarsi della propria sessualità.

IMG_20180901_001626

Da parte del maschile, abbandonare questa dinamica significa guarire dalla lussuria e dalla violenza realizzata dal maschile perverso sul femminile a molti livelli per molti secoli.

Guarire interiormente e rinunciare a questa perversione significa finalmente sciogliere il karma negativo di violenza che il maschile perverso ha accumulato su di sé per tempi lunghissimi.

Ovviamente, qualunque delle due energie che attivi il suo processo di Guarigione, attiva lo stimolo anche per la guarigione dell’energia complementare.

Gli Angeli vogliono ricordarti, se sei una donna e ti senti a qualche livello ancora immersa in quella vecchia energia, che hai tutto il potere nelle tue mani e il loro appoggio, per trasformare completamente questa situazione.

Ricorda che non c’è figura di schiavista che possa sopravvivere senza schiave e che oggi non rischi la vita come in tempi passati se decidi di abbandonare l’harem energetico.

Le porte sono aperte e attraverso la tua scelta di libertà non fai che ispirare le tue sorelle.

Alessandra Ruggiu

Se desideri ricevere una mini lettura gratuita dell’ energia maschile e femminile nella tua vita puoi richiederla sulla pagina Facebook Alessandra Ruggiu Letture Angeliche

oppure compilando il modulo qui sotto

Guarigione Angelica della Manipolazione: il Capro Espiatorio e l’Autoritarismo

Ciao a tutti /e 👼🏻

Oggi parleremo della Guarigione Angelica della Manipolazione.

La manipolazione è un processo che ha la finalità di distorcere la nostra percezione della realtà, così come i nostri sentimenti, pensieri, emozioni e infine il nostro comportamento, con l’obiettivo di farci comportare come desidera chi tenta di manipolarci.

La manipolazione può avvenire all’interno di una relazione personale, oppure a più grande scala, in tutto un sistema familiare, sociale o politico.

Perché è così importante renderci conto ogni volta che siamo manipolati e liberarci dalla manipolazione?

Perché ogni volta che siamo manipolati, siamo derubati della nostra energia e il nostro libero arbitrio e ci muoviamo in direzioni che non rispettano assolutamente i nostri veri desideri del cuore, sebbene possiamo essere convinti del contrario, oppure abbiamo la sensazione di non avere altra possibilità.

In questo primo articolo su questo tema parleremo della Guarigione Angelica della manipolazione a livello sociale.

Gli Angeli, come sempre, se glielo chiediamo, ci aiutano a aprire la nostra visione profonda, sciogliendo tutti i filtri e tutti i veli alla nostra percezione.

Oltre a ricevere messaggi attraverso questo articolo, se lo desideri, puoi chiedere agli angeli di liberarti da ogni tipo di manipolazione in modo da poterti ascoltare e poter vedere con chiarezza la verità.

Rispetto ai meccanismi di manipolazione sociale da parte di chi vuole dominare il resto della società, gli Angeli vogliono richiamare la nostra attenzione su alcuni aspetti e aiutarci finalmente a fare il

👼🏻👼🏻👼🏻 salto quantico, come umanità, dallo schiavismo alla libertà 👼🏻👼🏻👼🏻

In particolare, desiderano ora farci osservare uno schema ripetuto moltissime volte nelle dinamiche di schiavismo energetico, politico e sociale:

il processo del capro espiatorio per affermare l’autoritarismo e rafforzare il sistema di schiavitù.

La creazione di nemici “ad hoc” è stata utilizzata moltissime volte nella storia per giustificare la creazione di sistemi autoritari.

Tutte queste sono manipolazioni per limitare la libertà delle persone, controllarle e sfruttarle meglio, con le dinamiche che vedremo di seguito, che ora gli Angeli ci aiuteranno a percepire con più chiarezza, in modo da poterle smascherare, sciogliendo il velo:

👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻

Normalmente questo discorso manipolatorio parte dal proprio dalla proposta di combattere insieme un nemico che viene identificato come la causa di tutti i problemi e che è, in realtà, un capro espiatorio.

Oltre al mito della sua pericolosità, che fa leva sulle paure delle persone che ricevono la manipolazione, quello della sua colpevolezza per quasi qualsiasi tipo di problema sociale, che libera da ogni responsabilità tutti gli altri e in particolare i manipolatori , il capro espiatorio è sempre così efficace perché convince le persone manipolate per lo meno, di essere superiori a qualcun altro, con il mito dell’ inferiorità del capro espiatorio.

In questo modo, chi vuole dominare socialmente crea, nelle persone a cui rivolge questa manipolazione, la sensazione che per lo meno ci sia qualcuno sotto di loro nella piramide sociale.

Se le persone abboccano, spesso a livello inconscio, all’esca di questo nemico creato/capro espiatorio, il passo successivo è quello di offrire di proteggerle con qualsiasi mezzo, con il pugno duro…

Ovviamente, se la manipolazione ha funzionato, questa proposta verrà accettata in modo piuttosto immediato, come una vera e propria “salvazione“.

Di fatto, il rito originale del capro espiatorio è proprio religioso e il suo fine è quello di salvare la comunità dai suoi peccati, sacrificando il capro. E la dinamica inconscia di questo processo non è cambiata.

Per questo, una volta che dinamica manipolatoria del capro espiatorio è messa in atto, chiunque si opponga al sacrificio del capro è violentemente attaccato, come se si trattasse di una specie di “demone” che vuole ostacolare la “salvazione“….

IMG_20180824_184108.jpg

Quindi, arrivati a questo punto, le persone manipolate saranno disposte a dare praticamente poteri assoluti ai loro presunti “salvatori“, che “casualmente” sono i manipolatori stessi, per sacrificare il capro, anzi, gli chiederanno a gran voce, e apparentemente di loro propria volontà, di procedere con mano dura al sacrificio del capro.

Ecco che il cerchio del meccanismo di manipolazione si chiude, perché le persone manipolate sono ora favorevoli ad una svolta autoritaria, senza pensare a quanta della loro libertà stanno cedendo in questo processo, convinti invece che sia il passo giusto per essere tutelate..

Quindi i dominatori sono diventati ai loro occhi dei “benefattori” , sebbene la realtà sia ben diversa e non solo per i capri espiatori, ma anche per quelli che sono convinti di essere diventati in qualche modo “soci” dei dominatori, e di esserne tutelati.

In realtà non hanno fatto altro che stringere “volontariamente” le loro catene, con grande soddisfazione dei dominatori che hanno riaffermato la loro furbizia e la loro convinzione di superiorità.

👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻👼🏻

Prova a sentire che intuizioni e sensazioni hai leggendo le vere intenzioni energetiche dietro ai discorsi manipolatori di questo tipo.

Sicuramente puoi avvertire la vibrazione bassa di queste intenzioni, ma potrai anche avvertire se tutto questo ti risuona vero.

Decidere di sciogliere i veli è una scelta che ognuno di noi può fare e che gli angeli sostengono totalmente ogni volta che glielo chiediamo.

In particolare, se osservi che questo tipo di manipolazione ha fatto leva in qualche modo su di te, puoi chiedere agli angeli, specificamente, di aiutarti a sciogliere l’effetto che ha fatto su di te la leva della paura/protezione, o della colpa/espiazione, o del senso di inferiorità/superiorità e sciogliere le energie dentro di te su cui questi meccanismi hanno fatto leva.

Una volta che identifichiamo una manipolazione possiamo finalmente liberarcene, osservare e scegliere secondo la nostra vera visione e i nostri veri valori.

Se proseguiamo su questo cammino, con l’ aiuto degli Angeli se lo desideriamo, potremo sciogliere gradualmente tutte le manipolazioni, riprendendo la nostra libertà, felicità e potere personale.

Alessandra Ruggiu

Se desideri una Lettura Angelica personale puoi prenotarla qui

👼🏻👼🏻👼🏻

Come Superare la Gelosia

Ciao a tutti/e 😇

In questo articolo parleremo, con l’aiuto degli Angeli, di come superare la gelosia, intesa nella sua versione tossica che può creare sofferenza sia a chi prova questa emozione che alle persone che la provocano.

Come tutte le emozioni, anche la gelosia, nella sua versione naturale e sana, ha una funzione originale che sarebbe quella di definire e proteggere la relazione, in questo caso sentimentale.

Come dice Lucio Battisti nella canzone Aver paura di innamorarsi troppo, la “sana gelosia” sarebbe quella che lo porterebbe a dichiararsi, a dire che ci tiene in modo particolare a questa donna, che non è una delle tante e che vuole essere il suo uomo e non uno dei tanti.

Se ascoltiamo il nostro cuore e siamo disposti a metterci in gioco, la sana gelosia farà semplicemente la sua funzione e collaborerà per la nostra felicità.

Perché allora invece in molti casi la gelosia sembra essere un male sociale e la fonte di molti comportamenti distruttivi e auto-distruttivi?

La guida intuitiva che ricevo dagli Angeli è che proprio quando il messaggio della gelosia sana non viene accolto e rispettato di cuore, prendono il sopravvento comportamenti egoici che rendono impossibile vivere l’ Amore al suo più alto livello e causano inoltre lo sviluppo della gelosia tossica.

Questi comportamenti sarebbero quelli della promiscuità e/o dell’infedeltà, attraverso i quali prendono il sopravvento istinti di vibrazione più bassa, che non permettono di onorare e fare crescere una relazione sentimentale sana.

In realtà i comportamenti poligamici rispondono ad un gene che si è attivato in altri tempi della storia dell’umanità perchè favoriva la sopravvivenza della specie.

Il punto è come sempre che quello che può avere un senso se si sta lottando per la sopravvivenza, può essere invece un totale ostacolo nel momento in cui la nostra attenzione si sposta dalla sopravvivenza alla felicità e l’ Amore.

In questo post approfondiremo la dinamica della poligamia maschile e della gelosia femminile.

Questa dinamica è stata sviluppata al massimo nella storia dell’ umanità nella esperienza dell’ Harem.

L’ Harem, che prende il nome dallo spazio tradizionale di concubine del mondo arabo, è stato il simbolo della schiavitù sessuale femminile, che ha in realtà coinvolto donne di moltissime parti del mondo, ed è presente come memoria ancestrale o karmica nel campo energetico di tutte le donne, come parte e radice del femminile perverso, fino a che non la trasformano.

Se desideri lavorare sulla guarigione delle dinamiche karmiche dell’Harem , abbiamo realizzato delle sessioni di terapia angelica su questo tema nell’ambito del Workshop di Fiducia e Prosperità, a cui è possibile accedere.

In realtà il comportamento poligamico che rispondeva all’istinto di sopravvivenza della specie, diventa, attraverso la pratica dell’ Harem e della schiavitù sessuale femminile, l’energia del maschile perverso.

Così come accade per l’energia del femminile perverso per le donne, anche questa è un’energia presente nel campo energetico degli uomini attraverso la loro memoria ancestrale e karmica, fino a che ognuno di loro sceglie di trasformarla, cambiando in questo modo la propria vita e influendo sull’ energia maschile collettiva.

Il maschile perverso è la forma di energia egoica maschile che vede la donna come oggetto di piacere, di dominazione e della propria affermazione.

Quante più donne il maschio perverso domina sessualmente, più si sente affermato, perchè il suo harem è più numeroso.

Bisogna considerare che per le schiave presenti nell’ Harem, ovviamente, era totalmente impossibile poter scegliere un uomo e creare la loro vita sessuale o sentimentale con lui. Era il padrone dell’ Harem a disporre totalmente di loro e della loro vita. Per questo, essendo questo il loro partner sessuale, pur essendo una situazione totalmente distorta, molte concubine potevano sviluppare un attaccamento o innamoramento nei confronti del loro padrone, in modo simile a quello che succede in quella che viene chiamata la sindrome di Stoccolma.

Queste schiave erano però costrette ad avere ad ogni momento sotto gli occhi altre donne con cui il loro padrone/innamorato aveva relazioni sessuali. Questo è lo spazio in cui si sviluppa la gelosia del femminile perverso che poi darà origine a molte altre energie distorte, con tutta la sua visceralità.

Bisogna anche tener presente che per il padrone dell’Harem la gelosia tra concubine è parte del gioco. Il maschile perverso infatti si alimenta e si sostiene attraverso la gelosia tra tutte le donne che sono dominate sessualmente.

In realtà si tratta di una dinamica simile alla guerra tra poveri: anziché identificare il nemico nel padrone sessuale e nella pratica della schiavitù sessuale, le schiave lo identificano in altre schiave come loro, che diventano, ai loro occhi, la concorrenza.

Ma quando da parte di una donna si scatena una gelosia cieca e viscerale nei confronti di un’altra donna, bisogna tener presente che l’origine energetica ha tutta questa profondità ed è a questo livello che va sciolta. Per questo la regressione angelica e la terapia angelica sono molto efficaci per superare la gelosia tossica.

Quello che succede al giorno d’oggi, nonostante nelle nostre società né gli harem né la schiavitù sessuale esistano a livello formale, molto uomini ancora prigionieri dell’energia del passato del maschile perverso irretiscono a livello mentale, emozionale e/o fisico varie donne, creando una struttura di harem energetico.

Questa pratica ovviamente, mentre nutre l’uomo a livello egoico, lo danneggia moltissimo a livello del cuore, dei sentimenti e della felicità.

Ma è spesso fondamentale, perchè lui possa toccare il fondo, che la donna che realmente ama, si sottragga al gioco dell’Harem e ad essere la “schiava preferita“, come era potuta essere proprio con quella persona in una vita passata.

Ad ogni modo, a prescindere dal punto del processo evolutivo in cui l’uomo di trovi, e a prescindere dal fatto che sia la schiava preferita o una schiava secondaria, ogni donna che si trovi a soffrire di gelosia tossica può trasformare questa emozione ripulendo la memoria karmica dell’ Harem e così interrompendo immediatamente l’esperienza dell’Harem virtuale.

Nel momento in cui riconosce realmente di essere una donna libera e sceglie di non negoziare la sua libertà per niente, comprende che può uscire dall’Harem.

In questo modo può superare la gelosia e cominciare a vivere con totale amore per se stessa, con un’energia femminile sana che apre la porta all’incontro con il maschile sano.

Alessandra Ruggiu

Per ricevere più informazioni o prenotare una sessione di Lettura e Terapia Angelica clicca qui

Per seguirmi su Facebook visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “mi piace”