Come Guarire la ferita dell’indifferenza

Ciao a tutti/e 😇

Oggi parleremo di come Guarire la ferita dell’indifferenza con l’aiuto degli Angeli 😇

Se ti senti a volte o spesso colpito/a da atteggiamenti freddi e distanti o comportamenti che tendono a ignorarti e non includerti questo articolo è per te.

20180316_211207-1

L’indifferenza e l’esclusione sono di fatto forme di aggressività passiva, che possono avere effetti sulla psiche anche più destabilizzanti delle aggressioni attive, perchè, per il loro carattere subdolo, potrebbero non identificarsi come le aggressioni energetiche che realmente sono.

In effetti, sono aggressioni in piena regola, in quanto il messaggio energetico che inviano è che la persona che le riceve è insignificante o non degna di essere inclusa.

Di fatto, l’aggressore, che agisce con indifferenza e escludendo, sta sempre cercando di scaricare una grande quantità di “vergogna tossica” sulla persona aggredita. Cerca cioè di alzare il proprio senso di valore personale, ripulendosi dalla vergogna che sente e trovando nella persona aggredita un capro espiatorio, rispetto al quale sentirsi migliore, mettendogli l’etichetta di “insignificante” o “non degno“.

20180317_134243

Ovviamente questa azione è ben diversa dal mettere distanza, per stabilire limiti sani, con qualcuno che ha comportamenti inappropriati o che non risultano accettabili per noi.

Gli atteggiamenti di indifferenza a esclusione a cui ci riferiamo non sono quelli dei limiti sani, per cui una persona può essere tenuta a distanza di sicurezza a causa di suoi comportamenti dannosi, ma sono semplicemente manipolazioni energetiche.

Di fatto, quando mettiamo distanza per una necessità di stabilire limiti sani, non esiste la carica energetica che cerca di sminuire l’altro, ma semplicemente una auto-protezione.

20180316_211242

Invece, chi mette in atto le dinamiche di indifferenza e esclusione è in realtà un vampiro energetico, o quello che in psicologia è chiamato il narcisista perverso, cioè qualcuno che cerca di affermare se stesso danneggiando gli altri.

Quindi sappi che se sei stato trattato/a o sei trattato/a abitualmente in questo modo, hai avuto o hai a che fare con persone non sane e energeticamente perverse.

La prima cosa che gli angeli vogliono fare in questo momento è darti un abbraccio, farti sapere quanto ti amano e invitarti a rilasciare tutta l’energia tossica che hai assorbito in questo processo.

Gli Angeli conoscono tutte le difficoltà e le sofferenze emotive che questa dinamica ha causato in te e vogliono dirti che è arrivato il momento di chiudere questo ciclo.

20180317_133300

Se lo desideri, gli Angeli possono guidarti passo a passo per superare questa difficoltà e portare gioia e serenità nella tua vita.

Se sei pronto/a, allora procediamo 😇

Come per la risoluzione di tutte le dinamiche o schemi che si ripetono nella nostra vita e che ci limitano o ci fanno soffrire, il primo passo è risalire all’origine e comprendere come è nata e cosa significa questa dinamica.

Quando qualcosa ci fa soffrire, spesso siamo troppo presi dalle emozioni pesanti e da credenze negative su noi stessi, del tipo “la mia vita è un disastro”, “io sono un disastro”, “nessuno mi ama”, “nessuno mi vuole”, “sono diverso/a e c’è qualcosa di sbagliato in me”, “se vengo trattato/a così significa che non valgo abbastanza”, “non posso evitare di essere trattato così”, per riuscire a osservare obbiettivamente la situazione e in questo modo uscire dalla trappola.

Ma come mai queste emozioni sono così intense e queste credenze hanno un potere ipnotico così forte su di noi da immobilizzarci in quello schema negativo?

20180317_132923

La ragione principale è che le loro radici e la loro vera origine è molto antica, perché normalmente risalgono alla nostra infanzia, alla vita nel ventre materno o a vite passate.

Per quanto riguarda le vite passate, l’influsso sul nostro momento presente è particolarmente forte perché tutte le dinamiche energetiche e emozionali che non si sono risolte in una certa vita, sono rimaste presenti e in qualche modo “intrappolate” nel nostro campo energetico.

Quando ci rincarniamo, rientrando nella dimensione dello spazio tempo, oltre a mantenere l’energia della luce presente nel nostro campo spirituale, sempre più amplia e consapevole attraverso il nostro passaggio nella luce e la revisione delle nostre vite, ci immergiamo nuovamente nell’esperienza del nostro campo mentale e emozionale, in cui sono presenti tutte le esperienze emotive e psichiche delle vite passate.

D’altra parte, noi normalmente non ricordiamo con chiarezza le vite passate, per cui ci troviamo a vivere emozioni e esperienze molto intense che non comprendiamo.

20180317_133947

Per questo il lavoro sulle vite passate, per esempio con la Regressione Angelica è così potente e risolutivo. Perchè ci permette di ricordare le situazioni concrete in cui quella dinamica ha avuto inizio, e attraverso la comprensione da una visione più alta e di luce, è possibile rilasciare tutta l’esperienza e la sua energia e integrare le preziose lezioni che voleva offrirci.

Per esempio, se vieni spesso escluso, la radice karmica di questa esperienza, procedente dalle vite passate, può essere stata una ghettizzazione, o ostracizzazione da parte di una comunità, o famiglia. Puoi essere stato/a preso/a come il capro espiatorio in un tentativo di quella famiglia o comunità di liberarsi dalle proprie colpe o energie pesanti.

Questo può essere avvenuto, con molta probabilità, soprattutto se la tua energia era diversa e più sensibile della media, o se avevi comunque qualche elemento che ti distingueva dal gruppo.

Attraverso il processo di Regressione Angelica tutta questa esperienza può essere riequilibrata, e quelli che sono stati danni e sofferenze si trasformeranno per te in doni e punti di forza.

Il processo di guarigione in questo caso consiste nel riappropriarti del tuo potere personale, del tuo valore e nell’imparare a rispondere appropriatamente agli attacchi vampireschi e ristabilire la verità e la giustizia in queste situazioni.

Continueremo con il processo di Guarigione della ferita dell’indifferenza nel prossimo articolo.

Alessandra Ruggiu

Per ricevere una mini-lettura gratuita sull’origine karmico della ferita dell’indifferenza nel tuo caso, compila e invia il modulo qui sotto

Per seguirmi su Facebook visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi Piace”

Come Amare Se Stessi/e e Superare i maltrattamenti emotivi

Ciao a tutti/e 😇

Oggi parleremo, come sempre con l’ aiuto degli Angeli, di come amare veramente se stessi/e e superare i maltrattamenti emotivi.

Il maltrattamento emotivo è una dinamica ancora molto diffusa su questo pianeta, dovuto al fatto che molte persone hanno ancora nel proprio campo energetico la vibrazione della cattiveria, e dall’altra parte, altre persone non hanno ancora imparato a difendersi adeguatamente.

La cattiveria è una vibrazione diametralmente opposta a quella dell’empatia.  Cioè, mentre la persona empatica entra con tutta facilità nella pelle della persona che ha di fronte, è in grado di identificarsi con lei e quindi desidera per l’altra persona quello che desidera per se stessa, la persona che è ancora bloccata nell’energia della cattiveria si sente totalmente dissociata dall’energia di chi ha di fronte e di fatto desidera in qualche modo, ogni volta che ne ha l’occasione, creare sofferenza all’altro, perchè questo è il mondo in cui sente di poter prevaricare, consolarsi delle proprie miserie e riaffermarsi.

Optimized-20180303_002932-2

Questo articolo trasmette messaggi per aumentare la consapevolezza e sciogliere le trappole in cui si trovano imprigionate tutte le persone che ricevono in qualche modo maltrattamenti emotivi dovuto alla cattiveria di altre persone e alla loro incapacità di proteggersi adeguatamente.

La chiave per sapersi proteggere adeguatamente è il punto di partenza essenziale per creare una vita equilibrata: amare se stessi/e in modo totale, assoluto e incondizionato.

Incondizionato significa senza condizioni: cioè in modo tale che non esistano riserve e non esista niente né nessuno che possa mettere in discussione questo principio.

Questo vuol dire che, se in qualsiasi momento lasciare entrare una persona nel nostro spazio personale significa mancare all’ amore e al rispetto per noi stessi/e, in qualsiasi misura, saremo pronti/e a far uscire immediatamente questa persona da questo spazio.

optimized-20180227_124953249525869.jpg

Questo è l’unico modo per costruire veramente un amore per se stessi/e solido e incondizionato: essere pronti alla rinuncia immediata a tutti ciò che non è per il nostro massimo bene.

Dobbiamo tener conto che questo processo, se ci siamo assuefatti a dinamiche di manipolazione e maltrattamento emotivo, richiederà normalmente un certo impegno all’inizio, ma più praticheremo questo principio sano, più torneremo alla nostra naturale capacità di difenderci.

Infatti l’incapacità di difendersi non è qualcosa di naturale, ma qualcosa che abbiamo acquisito quando i nostri limiti naturali sono stati violati ripetutamente, soprattutto nell’infanzia, quando si stavano ancora consolidando.

Se chiediamo aiuto agli Angeli e al nostro io spirituale, potremo ripulire tutte queste esperienze e ristabilire i nostri limiti sani naturali, che sapranno filtrare ciò che è adeguato da lasciar entrare o mantenere nella nostra esperienza e ciò che invece va mantenuto all’esterno.

Un elemento importante da considerare in questo processo è che la persona empatica, per uscire da una dinamica di maltrattamento, deve imparare a mettere prima se stessa. Questa è la lezione che ha bisogno di imparare. Amare se stessa per prima. Prima di tutta l’empatia, simpatia o interesse che possa sentire per l’altra persona, e prima del suo desiderio di comprenderla, di andarci d’accordo o di poter stare in relazione con quella persona in qualsiasi modo.

Mettere prima se stessa significa che se una relazione di qualsiasi tipo ci provoca un danno di qualsiasi tipo, il nostro benessere a 360 gradi viene prima della necessità di mantenere “buone relazioni” a tutti i costi, di essere compresi/e, approvati/e e accettati/e.

Significa quindi, che quella relazione va interrotta subito e il nostro benessere tutelato.

optimized-20180221_1259011397121844.jpg

Tieni presente che i maltrattamenti aumentano e degenerano in modo anche grave, proprio perchè non sono interrotti dal principio. E che, ad ogni modo, qualsiasi livello di maltrattamento è, di per sé, grave.

Per questo comprenderai che per appoggiare e amare realmente e incondizionatamente te stesso/a, la tua tolleranza nei confronti di qualsiasi tipo di maltrattamento emotivo, come di qualsiasi tipo di energia tossica, deve essere uguale a zero.

Più praticheremo questo principio, più ci verrà naturale farlo, perchè impareremo a rafforzarci e a liberarci dalla manipolazione emotiva e sociale.

Infatti la necessità di essere compresi/e, approvati/e e accettati/e, è esattamente il biglietto di entrata che offriamo a chiunque voglia manipolarci.

Liberarti da questa schiavitù, nel momento in cui hai finalmente il coraggio di mettere per primo il tuo benessere è qualcosa che ti da un senso di libertà, di amore per te stesso/a, di ristabilimento della giustizia e di potere personale che non avevi mai provato prima e di cui non vorrai più fare a meno.

Alessandra Ruggiu

Per imparare a amare te stesso/a e superare i maltrattamenti emotivi con l’aiuto della Terapia Angelica, clicca qui

Per seguirmi su Facebook, visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi Piace”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come Liberarsi dai vampiri energetici e Vivere Felici

Ciao a tutti/e 😇

Oggi parleremo di come liberarsi dai vampiri energetici e recuperare moltissima energia, vitalità e felicità.

Esistono in realtà molti tipi di vampiro energetico, o ladri di energia, alcuni possono essere false credenze, abitudini, energie, ma in questo post parleremo in particolare dei vampiri energetici sotto forma di persone.

Possiamo definire vampiro energetico qualsiasi persona che per cercare di avere più energia cerca di sottrarla ad altri, in questo caso a te.

Ci sono molti modi in cui il vampiro cerca di derubarti. La parte della persona che la spinge ad agire in questo modo patologico è la stessa che viene alimentata da questi meccanismi perversi e cioè il suo ego.

La massima aspirazione dell’ego è quella di sentirsi importante, superiore e di dominare.

E il modo in cui prova costantemente a raggiungere il suo scopo è quello di cercare di far sentire altre persone inadeguate o inferiori e di sottometterle al suo volere.

Il nocciolo della questione è proprio questo. E di fatto esiste una differenza sostanziale tra chi riconosce la guida del nostro vero centro energetico, cioè il cuore e la nostra parte più elevata, lo spirito, e chi vive ancora nell’illusione delle percezioni limitate e distorte della nostra parte meno evoluta, l’ego.

Se la tua anima è arrivata a riconoscere la guida del cuore e dello spirito, è possibile che le risulti difficile ricordare come si ragionava quando al comando c’era l’ego, forse molte vite fa.

E questo è esattamente il motivo per cui puoi essere caduto/a più volte nelle trappole dei vampiri energetici. E cioè il fatto che ti risulta difficile vederli per quello che sono – o meglio per la parte di loro con cui scelgono di identificarsi. Perché vivendo nella vibrazione del cuore, ti risulta totalmente inverosimile il comportamento di chi segue la voce dell’ego. Non riesci a ricordare quel passato così involuto. Fai fatica a credere che queste persone, anziché cercare la vera condivisione, le relazioni autentiche, gli scambi dal cuore e la vera felicità, siano motivate dal prevalere e schiacciare altre persone, pur distruggendo ogni possibilità di vera relazione in questo modo.

E’ anche vero che il vampiro energetico spesso ti aiuta e anche molto a mantenere questa confusione, creando una vera e propria mistificazione e cioè fa in modo di apparire diverso da quello che è di confonderti le idee al massimo.

Insomma vedendo che tu ci tieni proprio a vedere il buono nelle persone, a creare empatia e a sentire che ti puoi fidare, spesso fa in modo di ricreare questa apparenza attorno a sé stesso, a volte può sembrare addirittura una persona adorabile, ma ad ogni modo normalmente si comporterà in modo molto gradevole nella prima fase della conoscenza o a volte in modo ciclico. Ma l’obbiettivo del vampiro è molto chiaro e molto diverso da chi si comporta gentilmente in modo naturale. L’obbiettivo del vampiro è semplicemente ottenere la tua fiducia per creare un vincolo con te e farti abbassare la guardia. Perché è solo in questo modo che può realmente vampirizzarti.

Quindi, oltre a aprirti a considerare il fatto che ci sono persone il cui obbiettivo prioritario nel momento presente è il dominio e la sopraffazione e non le relazioni e la condivisione, è necessario, se vuoi veramente liberarti dalla vampirizzazione e recuperare la tua energia, che tu lasci cadere un altro velo e che ti permetta di vedere che queste stesse persone possono fare di tutto per mostrare un’immagine di sé diversa da quella che è la loro realtà e che questa immagine che creeranno sarà il più possibile simile a quello che tu desideri vedere o quella che può fare più leva sui tuoi sentimenti.

Ad esempio oltre alla gentilezza, la seduzione e l’adulazione volte ad ammaliarti, il vampiro può utilizzare il ruolo della vittima, o mostrare qualche aspetto di debolezza, per fare leva sui tuoi “buoni sentimenti” è invitarti a “riscattarlo”, cioè ancora una volta aprirti e dargli più energia possibile.

Quello che succede però è che, una volta che tu dai spazio e fiducia al vampiro, è quando comincia a cercare di destabilizzarti e approfittarsi di te.

Può farlo attaccandoti in modo attivo o passivo, accusandoti, maltrattandoti, ignorandoti, pretendendo, violando i tuoi limiti ecc…

Ovviamente se avesse fatto questo da un principio tu avresti probabilmente visto da subito l’inapropiatezza del comportamento e avresti messo uno stop con molta più facilità. Ma una volta che è riuscito a ottenere in qualche modo le tue simpatie, il tuo affetto o il tuo amore, i suoi comportamenti possono mandarti più in confusione. Perché puoi chiederti: “Se un mio amico/persona cara/innamorato/persona con cui ho empatia mi dice queste cose o si comporta così, forse c’è veramente qualcosa che non va in me o nel mio comportamento?”

Quindi, se vuoi veramente liberarti dai vampiri, è necessario che tu ammetta e riconosca che non tutto è come sembra, che purtroppo ancora molte persone hanno motivazioni basse e sono molto abili a nasconderle e anche che – e questa è la parte più difficile e delicata, ma fondamentale da riconoscere – loro sono stati dei grandi manipolatori giocando con i tuoi sentimenti ad un livello o un altro, è tu sei stato/a manipolabile.

Riprendere il tuo potere personale significa rendersi conto di tutto questo e eliminare dal tuo spazio chiunque non abbia il tuo massimo bene a cuore, ma ti veda solo come uno strumento per nutrire il suo ego o forse anche le sue finanze, o i suoi desideri sessuali, o la sua volontà di sfruttare il tuo lavoro ecc… o voglia in ogni caso prendere qualcosa da te.

Certamente mettere questi limiti sani rispetto a persone che forse sono parte della tua famiglia, o che ami o a cui ad ogni modo tieni, spesso non è molto semplice e richiede un processo. Puoi farti aiutare in questo cammino, ad esempio con la terapia angelica.

Ma il punto più importante è ricordare che meriti il meglio, meriti rispetto, meriti amore sincero e che merita di essere al tuo fianco solo chi ti ama e ti rispetta sinceramente.

Più praticherai limiti sani e sceglierai consapevolmente a chi dare spazio nella tua vita, più questo processo diventerà facile e addirittura divertente e ti darà grandi soddisfazioni di auto rispetto e amore per te stesso/a.

Scegliere di eliminare i vampiri energetici dalla tua vita e dare spazio a chi ti ama ti rendera’ immensamente più felice.

Alessandra Ruggiu

😇 Per ricevere più informazioni o prenotare una sessione di terapia angelica puoi utilizzare il form qua sotto

Per seguirmi su Facebook, visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi piace”

Come Trasformare gli attacchi in Benedizioni (parte 2)

Ciao a tutti/e 😇

Questo post prosegue un articolo precedente, Come Trasformare gli attacchi in Benedizioni. 😇

Se hai già ripercorso quello che ti suggeriva quel post, è possibile che tu ora abbia una maggiore consapevolezza delle dinamiche in cui ti sei visto/a tante volte coinvolto/a senza volerlo e che tu abbia cominciato a prenderne una salutare distanza, riconoscendo che gli attacchi erano solo manipolazioni per rubarti energia.

Questa nuova consapevolezza ha già di per sé, moltissime benedizioni al suo interno.

La prima è imparare a leggere le intenzioni delle altre persone più in profondità e, in questo caso, imparare a distinguere chi è trasparente e costruttivo, anche se deve eventualmente presentare un problema che vuole risolvere con te, da chi ha semplicemente un atteggiamento competitivo ed è interessato a indebolirti e approfittarsi di te. La prima persona cercherà un confronto, la seconda attaccherà. Sviluppare questo discernimento e questa visione chiara, di per sé, può cambiare completamente la tua vita.

20180210_232251.jpg

Una volta compresa la situazione, la seconda benedizione è imparare a mettere limiti e prendere le distanze dalla situazione. Questo è lo strumento principale per eliminare i conflitti dalla tua vita. Riconoscere che se il tuo atteggiamento è pacifico, i conflitti in cui provano a coinvolgerti non sono i tuoi. Quindi è importante che tu ne stia al di fuori. Definire la tua posizione, mettere in atto le difese e protezioni necessarie, ma stare nello spazio di serenità al di sopra dell’energia sporca in cui vorrebbero coinvolgerti. Ricorda che non devi giustificarti di fronte a false accuse. Restituisci ai mittenti le loro responsabilità.

C’è ora una terza benedizione che puoi ricevere quando ricevi attacchi, in particolare quelli che provano a bloccarti sul tuo cammino, ed è sviluppare la determinazione.

Chi ti attacca, in questo caso, normalmente lo fa per invidia o perché il fatto che tu abbia successo in quello che stai facendo, o che tu esprima chi sei, può in qualche modo disturbarlo.

Ma il fatto che questi attacchi possano o meno avere un effetto di “blocco” su di te dipende, come sempre, dalla tua risposta interiore.

20171203_190208-1

Gli ostacoli che ti si pongono di fronte possono aiutarti a sviluppare incredibilmente la tua forza e a farti finalmente riconoscere il tuo potere personale e cioè la verità che sei solo tu ad avere realmente le chiavi della tua vita. L’unica eccezione sono le persone che ti amano sinceramente, loro hanno una chiave segreta per darti una spinta in più. Ma in ogni caso il vero capitano del tuo destino sei tu, inteso come il vero tu, cioè il tuo essere spirituale. Non c’è forza negativa che possa realmente contrarrestare il tuo desiderio di crescere nella luce.

Quindi, in qualsiasi momento in cui qualcuno cerchi di sbarrarti la strada, apri le ali e comincia a volare. Non staranno facendo altro che stimolarti a spiccare il volo.

Infine, c’è per lo meno una quarta benedizione in tutto questo processo: ed è che ogni attacco che avrai attratto, e in particolare quelli che ti risulteranno più forti, starà semplicemente facendo da specchio a un tuo schema o credenza profonda, che sta chiedendo in questo momento di essere riconosciuta e liberata.

20180211_212823.jpg

Per cui, anche in questo caso, se vorrai realmente liberarti dalla pressione degli attacchi, sentirai il fortissimo stimolo a crescere.

Quindi, considerato che affrontare questi attacchi ti ha portato a ricevere almeno quattro benedizioni, hai una ragione in più per mandare luce, benedizioni e consapevolezza a chi ti attacca, allo stesso tempo che gli restituisci il favore di stimolo alla crescita mettendolo di fronte ai tuoi limiti sani, chiari e forti 😇

Alessandra Ruggiu

😇 Se desideri più informazioni o vuoi prenotare una sessione di lettura e terapia angelica, puoi scrivermi attraverso il form qui sotto

Per seguirmi su Facebook, visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi piace” 😇

La Guarigione Angelica della Madre Interiore

Ciao a tutti/e 😇

In questo post parleremo della guarigione angelica della madre interiore. La madre interiore è uno spazio energetico dentro di noi, che ho percepito intuitivamente con la Guida degli Angeli.

20180202_164322

Come il bambino/a interiore rappresenta la nostra emotività più profonda e corrisponde al nostro io infantile, la madre interiore è la parte di noi che ci nutre emotivamente, ci accudisce e stabilisce per noi limiti sani.

E proprio come il nostro bambino interiore può essere ferito, principalmente per non essersi sentito amato in modo incondizionato, anche la nostra madre interiore può, in qualche modo, avere assorbito degli schemi o dei modelli che non le permettono di sostenerci ed amarci al meglio.

Il modello principale sulla base del quale si crea la nostra madre interiore è, ovviamente, nostra madre, o la figura che più ha avuto un ruolo materno nei nostri confronti dalla nostra nascita.

20180210_232251

In base a quanto questa figura materna è riuscita a darci amore incondizionato, appoggio incondizionato e limiti sani, così avremo interiorizzato, più o meno, queste qualità in modo naturale nella nostra madre interiore.

Allo stesso modo, tutti gli elementi non in equilibrio della figura materna della nostra infanzia, tenderanno con ogni probabilità a riprodursi nella nostra madre interiore.

Ad esempio, una madre emotivamente instabile e non prevedibile nel suo rapporto con noi, può aver creato una capacità non costante da parte nostra di volerci bene e sostenerci.

Riequilibrare e guarire la nostra madre interiore significa sintonizzare nuovamente la sua energia su frequenze di alta vibrazione e sciogliere tutti gli elementi che la bloccano e la appesantiscono e non le permettono di esprimere a pieno il suo potenziale di puro amore.

20180204_144815

Puoi realizzare questa guarigione con gli Angeli, se lo desideri, che sono esseri di luce, canali di energia divina, che desiderano aiutarci in ogni modo possibile, o nel modo che preferisci.

Per ottenere l’aiuto degli Angeli per una guarigione è sufficiente chiederlo e essere aperti a riceverlo.

Ad esempio, puoi chiedergli di ripulire tutti i limiti che la tua madre interiore ha assorbito rispetto alla sua capacità di amarti e appoggiarti incondizionatamente. Una volta ristabilito pienamente questo amore e appoggio, il che può richiedere un po’ di tempo, potrai vedere dissolversi le tue dipendenze affettive, che non erano altro che il tentativo del tuo/a bambino/a interiore di trovare un surrogato a questa preziosa e essenziale energia materna interiore che sentiva mancare.

Allo stesso modo è importantissimo, se senti che questo aspetto non è allineato, chiedere agli Angeli di aiutare la tua madre interiore a riconoscere il suo senso innato dei limiti sani.

20180210_232422

Questo significa che la tua madre interiore riuscira’ nuovamente a guidare te e in particolare il tuo/a bambino/a interiore a sapere come gestire le proprie emozioni, come agire e come rapportarsi in modo equilibrato con le altre persone, partendo dal rispetto e amore per se stessi e per gli altri. Questo significa anche saper stabilire limiti forti e solidi se altre persone provano ad abusare di noi in qualsiasi aspetto.

In questo modo il nostro bambino/a interiore si sentirà felice, amato/a, appoggiato e protetto, e noi potremo recuperare moltissima energia, gioia e serenità nella nostra vita, attraendo anche in questo modo esperienze molto  più amorevoli e positive 😇

Alessandra Ruggiu

😇 Se desideri maggiori informazioni o prenotare una sessione di lettura e terapia angelica, puoi usare il form qui sotto

 

Per seguirmi su Facebook visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi piace”  😇