Amore e Visione Cristallina

Ciao a tutti/e 😇

Oggi parleremo, come sempre con l’aiuto degli Angeli, di Come Vivere l’Amore con una Visione Cristallina.

Gli Angeli ci aiuteranno a aprire il discernimento, e ad amare con gli occhi aperti.

20180310_191438

Anche questo post è dedicato specialmente alle persone altamente sensibili e empatiche, che mettono il cuore nelle loro relazioni, ma che spesso si ritrovano in dinamiche squilibrate e ingiuste e hanno difficoltà a gestirle.

Gli Angeli ci ricordano, come sempre, che se esiste uno schema ricorrente nella nostra vita, soprattutto se ci crea molta sofferenza, si tratta di un messaggio energetico molto chiaro rispetto a una lezione che la nostra anima vuole integrare.

In questo caso, se sei una persona per la quale l’amore e l’amicizia hanno un grande valore, ma spesso le tue esperienze affettive ti provocano delusione, gli Angeli vogliono dirti che la tua anima ti sta chiedendo di osservare più in profondità.

Se gli dai il permesso, gli Angeli possono aiutarti ad aprire il tuo discernimento, la visione cristallina che proviene dalla tua intuizione, che viene anche chiamata la visione del terzo occhio.

20180310_191018

Questo significa riuscire a percepire le cose nella loro essenza, al di là delle apparenze.

E a volte significa anche, semplicemente, osservare le cose per come si stanno mostrando, liberandosi dall’auto-inganno.

La ragione principale per cui creiamo veli alla nostra percezione è il tentativo di non soffrire.

Cioè, consapevolmente o inconsapevolmente, mettiamo in pratica il vecchio adagio che dice “Occhio non vede, Cuore non duole”.

Ma sarà proprio vero che stiamo facendo un favore al nostro cuore quando decidiamo di non vedere la verità?

20180310_192704

Può darsi che una versione edulcorata delle cose ci dia un sollievo momentaneo, o che negare la realtà ci salvi temporaneamente da emozioni sgradevoli, ma, alla fine, se decidiamo di non vedere la verità, non ci stiamo mai aiutando veramente.

Perchè, come diceva Gesù, la verità ci rende liberi.

Cosa abbiamo quindi bisogno di vedere nella nostra vita e nelle nostre relazioni, se ci ritroviamo spesso a soffrire e a non essere trattati con Amore?

Gli Angeli vogliono dirci che è possibile che la necessità di amore e di affetto che avvertiamo sia così grande da metterci nella posizione di essere disposti a fare qualsiasi cosa pur di ottenerlo.

Questo significa, anche, non voler vedere gli atteggiamenti reali di altre persone, quando si discostano troppo da quelli che sono i nostri desideri.

Quello che abbiamo bisogno di osservare è se la persona che abbiamo di fronte desidera una relazione sincera con noi, a qualsiasi livello, o se desidera semplicemente approfittarsi di noi.

Possiamo chiedere agli Angeli di aiutarci a lasciar andare le paure e i veli e di permetterci di vedere la verità e la guida del nostro Spirito.

In questo modo possiamo percepire le intenzioni reali delle persone e scegliere di creare relazioni con chi ha un’atteggiamento sincero.

Questo processo avverrà in modo sempre più naturale per noi, mano a mano che guariamo il nostro bambino interiore dalle sue ferite, e gli diamo tutto l’ Amore di cui ha bisogno.

20180310_191215

Un’altro dei processi importanti da realizzare per trasmutare uno schema ripetitivo in cui permettiamo che altre persone si approfittino di noi a livello energetico e affettivo, è sciogliere i nodi karmici che sono alla base di questo schema, ad esempio attraverso la Regressione Angelica.

Questo significa ricordare e comprendere in profondità le esperienze di questo tipo che abbiamo già vissuto in questa vita o in altre e cioè comprendere cosa ci ha spinto a cadere in queste dinamiche, in modo da poterle rilasciare. Rilasciare completamente queste dinamiche significa anche ripulire tutto il senso di colpa verso noi stessi e perdonarci e i risentimenti verso altri e perdonarli e in questo modo smettere di attrarre lo stesso tipo di energia e esperienza. E grazie a tutto questo processo possiamo integrare le lezioni che queste esperienze ci hanno offerto.

Più siamo in pace con noi stessi, più possiamo vedere con chiarezza, e scegliere meglio.

Alessandra Ruggiu

Per richiedere una mini lettura angelica gratuita se non l’hai mai richiesta, puoi compilare il form qui sotto

Per seguirmi su Facebook, visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi Piace”

Per scoprire tutti gli strumenti di Lettura e Terapia Angelica clicca qui

Come Amare Se Stessi/e e Superare i maltrattamenti emotivi

Ciao a tutti/e 😇

Oggi parleremo, come sempre con l’ aiuto degli Angeli, di come amare veramente se stessi/e e superare i maltrattamenti emotivi.

Il maltrattamento emotivo è una dinamica ancora molto diffusa su questo pianeta, dovuto al fatto che molte persone hanno ancora nel proprio campo energetico la vibrazione della cattiveria, e dall’altra parte, altre persone non hanno ancora imparato a difendersi adeguatamente.

La cattiveria è una vibrazione diametralmente opposta a quella dell’empatia.  Cioè, mentre la persona empatica entra con tutta facilità nella pelle della persona che ha di fronte, è in grado di identificarsi con lei e quindi desidera per l’altra persona quello che desidera per se stessa, la persona che è ancora bloccata nell’energia della cattiveria si sente totalmente dissociata dall’energia di chi ha di fronte e di fatto desidera in qualche modo, ogni volta che ne ha l’occasione, creare sofferenza all’altro, perchè questo è il mondo in cui sente di poter prevaricare, consolarsi delle proprie miserie e riaffermarsi.

Optimized-20180303_002932-2

Questo articolo trasmette messaggi per aumentare la consapevolezza e sciogliere le trappole in cui si trovano imprigionate tutte le persone che ricevono in qualche modo maltrattamenti emotivi dovuto alla cattiveria di altre persone e alla loro incapacità di proteggersi adeguatamente.

La chiave per sapersi proteggere adeguatamente è il punto di partenza essenziale per creare una vita equilibrata: amare se stessi/e in modo totale, assoluto e incondizionato.

Incondizionato significa senza condizioni: cioè in modo tale che non esistano riserve e non esista niente né nessuno che possa mettere in discussione questo principio.

Questo vuol dire che, se in qualsiasi momento lasciare entrare una persona nel nostro spazio personale significa mancare all’ amore e al rispetto per noi stessi/e, in qualsiasi misura, saremo pronti/e a far uscire immediatamente questa persona da questo spazio.

optimized-20180227_124953249525869.jpg

Questo è l’unico modo per costruire veramente un amore per se stessi/e solido e incondizionato: essere pronti alla rinuncia immediata a tutti ciò che non è per il nostro massimo bene.

Dobbiamo tener conto che questo processo, se ci siamo assuefatti a dinamiche di manipolazione e maltrattamento emotivo, richiederà normalmente un certo impegno all’inizio, ma più praticheremo questo principio sano, più torneremo alla nostra naturale capacità di difenderci.

Infatti l’incapacità di difendersi non è qualcosa di naturale, ma qualcosa che abbiamo acquisito quando i nostri limiti naturali sono stati violati ripetutamente, soprattutto nell’infanzia, quando si stavano ancora consolidando.

Se chiediamo aiuto agli Angeli e al nostro io spirituale, potremo ripulire tutte queste esperienze e ristabilire i nostri limiti sani naturali, che sapranno filtrare ciò che è adeguato da lasciar entrare o mantenere nella nostra esperienza e ciò che invece va mantenuto all’esterno.

Un elemento importante da considerare in questo processo è che la persona empatica, per uscire da una dinamica di maltrattamento, deve imparare a mettere prima se stessa. Questa è la lezione che ha bisogno di imparare. Amare se stessa per prima. Prima di tutta l’empatia, simpatia o interesse che possa sentire per l’altra persona, e prima del suo desiderio di comprenderla, di andarci d’accordo o di poter stare in relazione con quella persona in qualsiasi modo.

Mettere prima se stessa significa che se una relazione di qualsiasi tipo ci provoca un danno di qualsiasi tipo, il nostro benessere a 360 gradi viene prima della necessità di mantenere “buone relazioni” a tutti i costi, di essere compresi/e, approvati/e e accettati/e.

Significa quindi, che quella relazione va interrotta subito e il nostro benessere tutelato.

optimized-20180221_1259011397121844.jpg

Tieni presente che i maltrattamenti aumentano e degenerano in modo anche grave, proprio perchè non sono interrotti dal principio. E che, ad ogni modo, qualsiasi livello di maltrattamento è, di per sé, grave.

Per questo comprenderai che per appoggiare e amare realmente e incondizionatamente te stesso/a, la tua tolleranza nei confronti di qualsiasi tipo di maltrattamento emotivo, come di qualsiasi tipo di energia tossica, deve essere uguale a zero.

Più praticheremo questo principio, più ci verrà naturale farlo, perchè impareremo a rafforzarci e a liberarci dalla manipolazione emotiva e sociale.

Infatti la necessità di essere compresi/e, approvati/e e accettati/e, è esattamente il biglietto di entrata che offriamo a chiunque voglia manipolarci.

Liberarti da questa schiavitù, nel momento in cui hai finalmente il coraggio di mettere per primo il tuo benessere è qualcosa che ti da un senso di libertà, di amore per te stesso/a, di ristabilimento della giustizia e di potere personale che non avevi mai provato prima e di cui non vorrai più fare a meno.

Alessandra Ruggiu

Per imparare a amare te stesso/a e superare i maltrattamenti emotivi con l’aiuto della Terapia Angelica, clicca qui

Per seguirmi su Facebook, visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi Piace”