Guarigione Angelica delle Relazioni: la Pulizia del Giardino Affettivo

Ciao a tutti/e 👼🏻

Oggi parleremo della Guarigione Angelica delle Relazioni, partendo dal primo passo: la Pulizia del Nostro Giardino Affettivo.

Gli Angeli ci mostrano il nostro mondo affettivo come un giardino: è uno spazio vivo e per ognuno di noi ha delle caratteristiche uniche.

Le persone spirituali, molto sensibili e empatiche hanno normalmente un giardino creato dalla natura allo stato più puro. Infatti i loro affetti non sono addomesticati ma scorrono liberi come le forze della natura.

Una caratteristica delle persone spirituali, altamente sensibili e empatiche è che non misurano mai l’affetto ma tendono a dare sempre amore incondizionato senza limiti, perché questo è quello che sgorga dai loro cuori e sentono che vivere e amare sono la stessa cosa.

Un’ altra caratteristica delle persone altamente sensibili è che il loro giardino affettivo è molto aperto. Così come amano incondizionatamente tutti, sentono che questo amore incondizionato si può tradurre naturalmente in relazioni concrete significative. Cioè sentono il potenziale per creare relazioni reali praticamente con chiunque, perché sentono da un cuore puro.

Quello che succede è che, dovuto al fatto che il livello di evoluzione e di apertura del cuore della maggior parte di persone su questo pianeta in questo momento è molto inferiore al loro, le persone spirituali, altamente sensibili e empatiche soffrono spesso delusioni in questo aspetto e il loro giardino affettivo può attraversare importanti fasi di caos, fino a che non imparano a tutelarsi e a prendersi cura del loro giardino al meglio.

Il nostro giardino affettivo è, di fatto, il nostro spazio vitale, quello che nutre il nostro cuore e che gli permette di esprimersi. Per vivere una vita felice è imprescindibile che questo giardino goda di buona salute.

Per questo abbiamo assoluto bisogno di prendercene cura al meglio. Più ce ne occuperemo con Amore e discernimento, più rigoglioso sarà e più felicità ci darà.

Ma cominciamo dalle basi e cioè dal ripulire il giardino affettivo da tutto quello che, anziché nutrirci, ci fa soffrire, cioè da tutte le erbacce e le piante parassite.

Come in un giardino le erbacce e le piante parassite sono quelle speci che, pur sembrando erba e piante, in realtà creano disarmonia e soffocano l’erba e le altre piante, così esistono alcuni tipi di persone e relazioni che creano caos e sofferenza nel nostro Giardino Affettivo.

Se glielo chiediamo e gli chiediamo di sciogliere i nostri filtri e i nostri veli rispetto alla verità, gli Angeli ci aiuteranno a vedere con chiarezza se abbiamo bisogno di eliminare dal giardino affettivo relazioni che ci stanno danneggiando.

Per recuperare la nostra capacità naturale di discernimento è importante riconoscere che cosa è l’affettività per una persona spirituale, empatica e altamente sensibile.

Se hai queste caratteristiche, tu sai che le relazioni che esistono solo per occupare spazio e tempo non ti fanno stare bene, anzi di fatto le relazioni superficiali ti provocano un vero e proprio disagio, perché quando una persona mostra comportamenti che vorrebbero indicare che è parte del tuo giardino affettivo e tu del suo, ma ha poi comportamenti contraddittori rispetto a questo, tu entri in conflitto interiore.

Dato che per la persona empatica l’affetto è il bene primario nella vita, vorresti con tutto il tuo cuore che questa persona dicesse la verità. D’altra parte una persona spirituale non riesce a immaginare di mentire rispetto all’affetto che prova.

Per questo il fatto di osservare comportamenti contraddittori da parte della persona che si è mostrata affettuosa ti manda completamente in tilt.

La tua intuizione ti avvisa che qualcosa non quadra e d’altra parte la tua parte emotiva profonda, la tua bambina/o interiore, soprattutto se nella tua infanzia hai sentito molto la necessità di affetto incondizionato e sei stata invece spesso marginata/o per la tua energia “diversa“, potrebbe sentire la necessità compulsiva di afferrarsi a questa apparenza di affetto, dandolo per buono.

Per questa ragione, quando ti trovi di fronte al genere di persone falsamente affettuose o ipocrite, puoi rimanere intrappolato/a nella necessità continua di leggere la loro energia, cercando di afferrarti a qualcosa che dimostri il loro affetto.

Questo consuma moltissima della tua energia psichica e ti crea un forte senso di disagio.

Infatti si tratta di una dinamica di dipendenza affettiva.

Allo stesso modo lo è mantenere nel tuo giardino affettivo, cioè considerare come persone con cui condividi una relazione d’ affetto concreto, persone che hanno in realtà un’atteggiamento superficiale nei tuoi confronti, o peggio ancora, manipolatrici o vampiri energetici.

Infatti la tua forte natura spirituale che ti porta ad amare incondizionatamente, può portarti a confonderti rispetto a chi può far parte del tuo giardino affettivo.

Possiamo amare incondizionatamente tutti e questa è, anzi, la vera natura spirituale e il nostro proposito più alto, ma dobbiamo ricordare che una relazione affettiva concreta, cioè quella in cui possiamo aprire il nostro cuore a una persona nella nostra quotidianità, se vogliamo che sia una relazione felice e nutritiva e non fonte di instabilità e sofferenza, deve offrirci affidabilità e reciprocità.

Quindi il primo principio da applicare per fare pulizia nel tuo giardino affettivo è eliminare da questo spazio le persone che ti mostrano in qualche modo un affetto che non corrisponde alla realtà dei fatti, che sono contraddittorie, inaffidabile, non reciproche, manipolatrici o vampiresche.

Pur mantenendo queste persone nello spazio del tuo amore incondizionato, è importante, se vuoi una vita affettiva felice, rilasciarle e non fare affidamento né avere aspettative nei loro confronti.

Questo significa avere una visione più realistica del tuo giardino affettivo e renderti conto se una volta tolte le erbacce è effettivamente troppo brullo ed è necessario che tu pianti nuovi semi di relazioni affettive autentiche.

Nel prossimo articolo dettaglieremo meglio le dinamiche da identificare per rilasciare le relazioni tossiche pseudo-affettive.

Alessandra Ruggiu

👼🏻 Se desideri accedere al Workshop gratuito di Guarigione Angelica Creazione del Giardino Affettivo puoi trovarlo qui

👼🏻 Se desideri una mini lettura Angelica gratuita del tuo Giardino Affettivo puoi richiederla compilando il modulo qui sotto

 

Amore e Visione Cristallina

Ciao a tutti/e 😇

Oggi parleremo, come sempre con l’aiuto degli Angeli, di Come Vivere l’Amore con una Visione Cristallina.

Gli Angeli ci aiuteranno a aprire il discernimento, e ad amare con gli occhi aperti.

20180310_191438

Anche questo post è dedicato specialmente alle persone altamente sensibili e empatiche, che mettono il cuore nelle loro relazioni, ma che spesso si ritrovano in dinamiche squilibrate e ingiuste e hanno difficoltà a gestirle.

Gli Angeli ci ricordano, come sempre, che se esiste uno schema ricorrente nella nostra vita, soprattutto se ci crea molta sofferenza, si tratta di un messaggio energetico molto chiaro rispetto a una lezione che la nostra anima vuole integrare.

In questo caso, se sei una persona per la quale l’amore e l’amicizia hanno un grande valore, ma spesso le tue esperienze affettive ti provocano delusione, gli Angeli vogliono dirti che la tua anima ti sta chiedendo di osservare più in profondità.

Se gli dai il permesso, gli Angeli possono aiutarti ad aprire il tuo discernimento, la visione cristallina che proviene dalla tua intuizione, che viene anche chiamata la visione del terzo occhio.

20180310_191018

Questo significa riuscire a percepire le cose nella loro essenza, al di là delle apparenze.

E a volte significa anche, semplicemente, osservare le cose per come si stanno mostrando, liberandosi dall’auto-inganno.

La ragione principale per cui creiamo veli alla nostra percezione è il tentativo di non soffrire.

Cioè, consapevolmente o inconsapevolmente, mettiamo in pratica il vecchio adagio che dice “Occhio non vede, Cuore non duole”.

Ma sarà proprio vero che stiamo facendo un favore al nostro cuore quando decidiamo di non vedere la verità?

20180310_192704

Può darsi che una versione edulcorata delle cose ci dia un sollievo momentaneo, o che negare la realtà ci salvi temporaneamente da emozioni sgradevoli, ma, alla fine, se decidiamo di non vedere la verità, non ci stiamo mai aiutando veramente.

Perchè, come diceva Gesù, la verità ci rende liberi.

Cosa abbiamo quindi bisogno di vedere nella nostra vita e nelle nostre relazioni, se ci ritroviamo spesso a soffrire e a non essere trattati con Amore?

Gli Angeli vogliono dirci che è possibile che la necessità di amore e di affetto che avvertiamo sia così grande da metterci nella posizione di essere disposti a fare qualsiasi cosa pur di ottenerlo.

Questo significa, anche, non voler vedere gli atteggiamenti reali di altre persone, quando si discostano troppo da quelli che sono i nostri desideri.

Quello che abbiamo bisogno di osservare è se la persona che abbiamo di fronte desidera una relazione sincera con noi, a qualsiasi livello, o se desidera semplicemente approfittarsi di noi.

Possiamo chiedere agli Angeli di aiutarci a lasciar andare le paure e i veli e di permetterci di vedere la verità e la guida del nostro Spirito.

In questo modo possiamo percepire le intenzioni reali delle persone e scegliere di creare relazioni con chi ha un’atteggiamento sincero.

Questo processo avverrà in modo sempre più naturale per noi, mano a mano che guariamo il nostro bambino interiore dalle sue ferite, e gli diamo tutto l’ Amore di cui ha bisogno.

20180310_191215

Un’altro dei processi importanti da realizzare per trasmutare uno schema ripetitivo in cui permettiamo che altre persone si approfittino di noi a livello energetico e affettivo, è sciogliere i nodi karmici che sono alla base di questo schema, ad esempio attraverso la Regressione Angelica.

Questo significa ricordare e comprendere in profondità le esperienze di questo tipo che abbiamo già vissuto in questa vita o in altre e cioè comprendere cosa ci ha spinto a cadere in queste dinamiche, in modo da poterle rilasciare. Rilasciare completamente queste dinamiche significa anche ripulire tutto il senso di colpa verso noi stessi e perdonarci e i risentimenti verso altri e perdonarli e in questo modo smettere di attrarre lo stesso tipo di energia e esperienza. E grazie a tutto questo processo possiamo integrare le lezioni che queste esperienze ci hanno offerto.

Più siamo in pace con noi stessi, più possiamo vedere con chiarezza, e scegliere meglio.

Alessandra Ruggiu

Per richiedere una mini lettura angelica gratuita se non l’hai mai richiesta, puoi compilare il form qui sotto

Per seguirmi su Facebook, visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi Piace”

Per scoprire tutti gli strumenti di Lettura e Terapia Angelica clicca qui

Come Trasformare gli attacchi in Benedizioni (parte 2)

Ciao a tutti/e 😇

Questo post prosegue un articolo precedente, Come Trasformare gli attacchi in Benedizioni. 😇

Se hai già ripercorso quello che ti suggeriva quel post, è possibile che tu ora abbia una maggiore consapevolezza delle dinamiche in cui ti sei visto/a tante volte coinvolto/a senza volerlo e che tu abbia cominciato a prenderne una salutare distanza, riconoscendo che gli attacchi erano solo manipolazioni per rubarti energia.

Questa nuova consapevolezza ha già di per sé, moltissime benedizioni al suo interno.

La prima è imparare a leggere le intenzioni delle altre persone più in profondità e, in questo caso, imparare a distinguere chi è trasparente e costruttivo, anche se deve eventualmente presentare un problema che vuole risolvere con te, da chi ha semplicemente un atteggiamento competitivo ed è interessato a indebolirti e approfittarsi di te. La prima persona cercherà un confronto, la seconda attaccherà. Sviluppare questo discernimento e questa visione chiara, di per sé, può cambiare completamente la tua vita.

20180210_232251.jpg

Una volta compresa la situazione, la seconda benedizione è imparare a mettere limiti e prendere le distanze dalla situazione. Questo è lo strumento principale per eliminare i conflitti dalla tua vita. Riconoscere che se il tuo atteggiamento è pacifico, i conflitti in cui provano a coinvolgerti non sono i tuoi. Quindi è importante che tu ne stia al di fuori. Definire la tua posizione, mettere in atto le difese e protezioni necessarie, ma stare nello spazio di serenità al di sopra dell’energia sporca in cui vorrebbero coinvolgerti. Ricorda che non devi giustificarti di fronte a false accuse. Restituisci ai mittenti le loro responsabilità.

C’è ora una terza benedizione che puoi ricevere quando ricevi attacchi, in particolare quelli che provano a bloccarti sul tuo cammino, ed è sviluppare la determinazione.

Chi ti attacca, in questo caso, normalmente lo fa per invidia o perché il fatto che tu abbia successo in quello che stai facendo, o che tu esprima chi sei, può in qualche modo disturbarlo.

Ma il fatto che questi attacchi possano o meno avere un effetto di “blocco” su di te dipende, come sempre, dalla tua risposta interiore.

20171203_190208-1

Gli ostacoli che ti si pongono di fronte possono aiutarti a sviluppare incredibilmente la tua forza e a farti finalmente riconoscere il tuo potere personale e cioè la verità che sei solo tu ad avere realmente le chiavi della tua vita. L’unica eccezione sono le persone che ti amano sinceramente, loro hanno una chiave segreta per darti una spinta in più. Ma in ogni caso il vero capitano del tuo destino sei tu, inteso come il vero tu, cioè il tuo essere spirituale. Non c’è forza negativa che possa realmente contrarrestare il tuo desiderio di crescere nella luce.

Quindi, in qualsiasi momento in cui qualcuno cerchi di sbarrarti la strada, apri le ali e comincia a volare. Non staranno facendo altro che stimolarti a spiccare il volo.

Infine, c’è per lo meno una quarta benedizione in tutto questo processo: ed è che ogni attacco che avrai attratto, e in particolare quelli che ti risulteranno più forti, starà semplicemente facendo da specchio a un tuo schema o credenza profonda, che sta chiedendo in questo momento di essere riconosciuta e liberata.

20180211_212823.jpg

Per cui, anche in questo caso, se vorrai realmente liberarti dalla pressione degli attacchi, sentirai il fortissimo stimolo a crescere.

Quindi, considerato che affrontare questi attacchi ti ha portato a ricevere almeno quattro benedizioni, hai una ragione in più per mandare luce, benedizioni e consapevolezza a chi ti attacca, allo stesso tempo che gli restituisci il favore di stimolo alla crescita mettendolo di fronte ai tuoi limiti sani, chiari e forti 😇

Alessandra Ruggiu

😇 Se desideri più informazioni o vuoi prenotare una sessione di lettura e terapia angelica, puoi scrivermi attraverso il form qui sotto

Per seguirmi su Facebook, visita Alessandra Ruggiu Letture Angeliche e clicca “Mi piace” 😇